Home > News > Auricolari intelligenti: ecco un’altra proposta dal Giappone

Auricolari intelligenti: ecco un’altra proposta dal Giappone

Abbiamo ripetuto più volte che il 2014 è l’anno in cui esploderà l’utilizzo dei dispositivi indossabili. Dopo la presentazione al MWC 2014 di Barcellona di alcuni nuovi modelli, alcuni ricercatori cercano di reinventare il concetto di wereable device uscendo fuori dai canoni a cui finora ci siamo legati. Uno di essi è Kazuhiro Taniguchi dell’Hiroshima City University che, insieme al suo team, ha progettato un paio di auricolari intelligenti completamente autonomi, cioè che non hanno bisogno dell’accoppiamento con uno smartphone.

auricolari intelligenti

Non è il primo progetto sugli auricolari intelligenti

Questo progetto è molto simile a quello di Intel che è stato presentato, in via ancora prototipale, al CES di Las Vegas 2014 e di cui vi invitiamo a leggerne la notizia. Gli auricolari intelligenti di Kazuhiro Taniguchi, che non hanno ancora un vero e proprio nome, equipaggiano al loro interno la bussola, il barometro, il giroscopio, gli speaker, un microfono e un chip GPS. L’interazione dunque avviene attraverso input vocali. E’ proprio questo il passo in avanti della tecnologia indossabile: riuscire ad interagire col dispositivo senza l’utilizzo delle mani.

Grazie al GPS, potrà informarci su tutto ciò che ci circonda

E’ stato pubblicato anche un video dimostrativo sul funzionamento di questi auricolari intelligenti. Il funzionamento è molto semplice: avendo continuo accesso alla nostra posizione, non appena ci avvicineremo ad un’area in cui vi è un monumento, una scultura, un centro commerciale, ci verrà immediatamente riferito assieme a qualche informazione relativa a quella determinata area. Adesso vi lasciamo al video dimostrativo sul funzionamento del progetto di Kazuhiro Taniguchi augurandovi una buona visione.

VIA