Home > News > ASUS MeMO Pad FHD 10 LTE: ecco alcune specifiche tecniche

ASUS MeMO Pad FHD 10 LTE: ecco alcune specifiche tecniche

ASUS-MeMo-Pad-FHD-10-LTE

Torniamo a parlare di ASUS e stavolta non per quanto riguardo il Nexus 7 bensì per un proprio prodotto che da quest’ultimo ha tratto molti aspetti tecnici e si configura sul mercato come uno dei modelli più interessanti, sia nell’ottica delle specifiche tecniche che di quelle relative al rapporto qualità prezzo, ovvero l’ASUS MeMO Pad FHD 10 LTE.

Il tablet in questione, annunciato già a Giugno dal CEO dell’azienda taiwanese, dovrebbe vantare con quasi certezza tra le sue specifiche tecniche: un processore quad-core, i cui dettagli non sono stati specificati ma in molti ipotizzano possa trattatsi di un Qualcomm Snapdragon 800 vista la necessità di ottenere prestazioni elevate, completo di display 10 pollici full HD ed IPS con risoluzione da 1920 x 1200 p e la presenza di una memoria estendibile tramite slot microSD sino a ben 64 GB, sebbene anche in questo caso non si abbiano informazioni riguardo lo storage interno. La peculiarità dell’ASUS MeMO Pad FHD 10 LTE riguarda la scocca spessa soltanto 9,9 mm e dal peso di 572 grammi al quale contribuiscono, oltre a quanto già detto, gli altoparlanti stereo con tecnologia SonicMaster e la soluzione wireless per lo streaming video con Miracast senza dimenticare la fotocamera posteriore da 5 megapixel dotata di funzionalità di autofocus.

Nessun dettaglio riguardo altre specifiche che contribuiscono a delineare la capacità espressiva del tablet in termini di resa, come la release di Android adottata oppure la memoria RAM mentre per le connettività è certa solo la presenza del modulo LTE, quest’ultima grazie appunto al nome stesso del modello. Le aspettative attorno questo dispositivo sono importanti, specialmente per l’eventuale prezzo di commercializzazione, qualora dovesse essere competitivo potrebbe seriamente guadagnarsi una grossa fetta di mercato in un settore che inizia a diventare sempre più competitivo e dove la stessa ASUS conta di poter dire la sua senza il supporto di Google, come vero e proprio leader del settore.