Home > Apple > Apple Watch vende più di tutta l’industria orologiaia svizzera

Apple Watch vende più di tutta l’industria orologiaia svizzera

Apple Watch

La popolarità di Apple Watch è diventata talmente alta che durante il periodo natalizio il colosso di Cupertino è stato in grado di venderne un numero superiore addirittura alle vendite di tutta l’industria orologiaia svizzera.

Un grafico prodotto dall’azienda Statista esamina le cifre prese dalla società di ricerche di mercato Canalys riguardo alle stime di vendita di Apple Watch, confrontandole con i conteggi delle spedizioni pubblicati dalla Federazione dell’industria orologiaia svizzera, che comprende tutte le esportazioni di orologi prodotti in Svizzera anziché per un singolo produttore di orologi.

Il grafico rivela che Apple Watch ha venduto circa 8 milioni di unità durante il quarto trimestre del 2017, più di 6,8 milioni di spedizioni di orologi svizzere nello stesso periodo. Si osserva inoltre che l’Apple Watch ha registrato un aumento anno su anno di 2 milioni di spedizioni, con una crescita del 33%, mentre le spedizioni svizzere hanno registrato un lieve calo da 7 milioni nel Q4 2016.

Apple Watch sembra essere un prodotto stagionale

Nei primi tre trimestri però, gli orologi svizzeri continuano a vendere di più con Apple che guarda in alto con un ampio margine. Nel corso dell’anno sono stati spediti 24,2 milioni di orologi svizzeri, mentre sono 18,4 milioni gli Apple Watch venduti nello stesso periodo.

Oltre a mostrare una crescita, il grafico mostra anche come i due diversi prodotti siano influenzati in modo diverso dalla stagionalità, nonostante siano nello stesso mercato. Sia nel 2016 che nel 2017, la maggior parte delle spedizioni di Apple Watch ha avuto luogo nel quarto trimestre, con il 43% delle spedizioni annuali nel 2017 durante questo periodo.

In confronto, le spedizioni di orologi svizzeri sono solo leggermente influenzate dalle abitudini di acquisto stagionali, con una differenza di soli 1,3 milioni tra i punti più alti e più bassi della classifica nei due anni.

VIA