Home > Apple > Apple Watch: la commercializzazione in Svizzera potrebbe subire ritardi

Apple Watch: la commercializzazione in Svizzera potrebbe subire ritardi

Apple Watch

Nonostante l’Italia non sia stata inclusa nella prima tornata dei mercati in cui l’Apple Watch arriverà, molto utenti potrebbero recarsi nella vicina Svizzera e procedere lì con l’acquisto. A tutti coloro avevano questo piano in mente, sicuramente questa notizia non piacerà. Sembra che un’azienda svizzera, la RTS, detenga un brevetto che vieta a chiunque di fare pubblicità e di commercializzare nuovi prodotti che contengano la parola “apple”.

Il fatto curioso è che codesto brevetto scadrà il prossimo 5 Dicembre, per cui adesso il colosso di Cupertino ha davanti a se tre possibili scelte:

  • Fa causa legale a RTS e cerca di trovare un cavillo o un qualcosa che le possa permettere di commercializzare l’Apple Watch in Svizzera nei tempi previsti;
  • Si accorda con la società e, dietro pagamento, ne acquista il brevetto;
  • Lascia che il brevetto scada e avvia la commercializzazione il 5 Dicembre prossimo.

Di queste tre scelte, la più probabile sembra essere la seconda. Nel caso in cui infatti si agisca per vie legali, la causa potrebbe durare molti mesi, perfino oltre il 5 Dicembre. Nel caso in cui Apple non faccia niente, perderebbe un mercato di distribuzione per molti mesi.

Con k’esborso di una somma di denaro invece, si può mettere d’accordo con STR e commercializzare, nei tempi previsti, l’Apple Watch.

VIA