Home > Apple > Apple vuole ridurre i costi di Beats Music

Apple vuole ridurre i costi di Beats Music

Una cosa alquanto usuale per Apple sta per figurarsi all’orizzonte. Dopo l’acquisizione di Beats Electronics (ed anche del servizio Beats Music), l’intento di Apple è quello di ridurre i costi degli gli utenti per quanto riguarda lo streaming musicale. Per fare ciò, l’idea di Apple è quella di abbassare le royalties delle case discografiche.

Molto probabilmente le case discografiche saranno costrette ad accettare, in quanto lo streaming sta velocemente soppiantando gli acquisti di dischi nei negozi fisici e gli acquisti di musica digitale. Di fatti, l’utente preferisce pagare un tot di denaro mensilmente e poter ascoltare tutta la musica che vuole invece che acquistarla direttamente. Ci sono servizi che addirittura offrono lo streaming musicale gratuito, a patto però di doversi sorbire molta pubblicità tra un brano e l’altro.

Dopo un acquisto di 3 miliardi, Apple cerca dunque di fare i primi passi nella nuova società. Come abbiamo detto all’inizio, è un qualcosa di usuale mettere assieme in una frase “Apple” e “riduzione dei prezzi” ma è quello che sta avvenendo in questo momento.

Purtroppo ancora non abbiamo nessuna informazione sulle cifre o sulle tempistiche, per cui vi consigliamo di rimanere connessi al blog, perchè sicuramente non mancheremo di informarvi non appena ne sapremo di più.

VIA  FONTE