Home > News > Apple vs Samsung: Google avrebbe già aiutato l’azienda coreana

Apple vs Samsung: Google avrebbe già aiutato l’azienda coreana

Apple vs Samsung

Apple vs Samsung: la storia infinita. Perché attribuiamo questo nome alla vicenda? Perché le due parti non hanno ancora saputo chi è colpevole e chi innocente. Il processo che le vede contrapposte non è ancora concluso e quindi non sappiamo ancora chi vincerà la causa. Una causa partita qualche anno fa in merito ad alcuni brevetti che Samsung avrebbe copiato ad Apple.

L’azienda americana aveva chiesto un enorme risarcimento, vicino al miliardo di dollari, ed il ritiro dal mercato dei device che installavano le idee Apple. Bene, per la prima richiesta qualcosa ancora si può fare, visto che si è già parlato di cifre vicine a quelle chieste da Apple, ma per la seconda voce delle imputazioni, quella sui brevetti, Apple non potrà ottenere il ritiro dal mercato dei device perché essi sono quasi tutti fuori commercio ormai. Parliamo di 9 smartphone ed un tablet che sono ormai tutti in pensione, o stanno per andarci.

Ma la vicenda non sembra finire qui perché è emerso che Google starebbe aiutando Samsung nell’appello, quello che dovrebbe essere l’ultimo. Questo lo sapevamo già, perché Samsung aveva dichiarato che avrebbe chiamato a testimoniare dei manager Google che erano al corrente dei fatti all’epoca. Quello che non si sapeva, è che Google sta sostenendo Samsung praticamente dagli inizi del processo. La società con sede a Mountain View avrebbe assicurato che si sarebbe fatta carico di una parte delle spese legali e dell’eventuale risarcimento, qualora Samsung dovesse risultare colpevole.

La notizia è trapelata da uno scambio di mail tra Google e Samsung in cui le due parti si accordano per sostenersi a vicenda qualora l’azienda coreana dovesse risultare perdente. E questa difesa, sarebbe nata perché Google e Samsung avevano già stretto un patto in cui l’azienda coreana accettava di avere nei propri device Galaxy le principali Google Apps. Ecco dunque perché Samsung e Google stanno combattendo questa battaglia insieme. Restate sempre con noi per ulteriori aggiornamenti sulla vicenda, che ormai dovrebbe giungere a conclusione in tempi brevi.

[Via]