Home > Apple > Apple sta considerando iMessage come piattaforma per i pagamenti P2P

Apple sta considerando iMessage come piattaforma per i pagamenti P2P

iMessage servizio P2P pagamenti

Qualche giorno fa vi abbiamo mostrato l’indiscrezione circa la quale Apple starebbe considerando di lanciare un servizio di pagamenti da persona a persona (P2P) per sfidare il gigante PayPal (Apple lancerà un servizio rivale a PayPal nel 2016 | Report WSJ). Nelle scorse ore ulteriori indiscrezioni hanno consolidato il lancio di questo nuovo servizio ma hanno smentito la possibilità che sia Apple Pay ad integrarlo.

Stando infatti a quanto dichiarato da una fonte anonima, Apple avrebbe intenzione di implementare il servizio di pagamenti P2P all’interno di iMessage, una delle app proprietarie più utilizzate dagli utenti. Il colosso di Cupertino avrebbe incontrato inoltre anche i favori di alcune banche su questa decisione:

One way Apple might add money transfer services to iOS is through iMessage, the proprietary messaging service, according to people who have discussed the program with Apple. It’s already one of the most used default apps on iPhones and is especially popular with the younger crowd.

Considerando che iMessage utilizza già la criptazione end-to-end per i messaggi, crediamo che sia la piattaforma più adeguata per integrare il nuovo servizio di pagamenti, visto che unisce sicurezza ed alto utilizzo da parte degli utenti. Vedremo in futuro come si evolverà la situazione.

VIA