Home > Apple > Apple sistemerà il “data bug” col prossimo aggiornamento

Apple sistemerà il “data bug” col prossimo aggiornamento

Apple a Settembre 2013 presenta iPhone 5S, il primo smartphone con processore a 64-bit
Apple a Settembre 2013 presenta iPhone 5S, il primo smartphone con processore a 64-bit

Di recente vi abbiamo comunicato che modificare la data su un dispositivo iOS dotato di processore a 64 bit ed impostarla esattamente al 1° Gennaio 1970 provoca il brick del device (Attenzione a non brickare l’iPhone modificando la data). Ebbene, nelle scorse ore Apple ha ufficialmente riconosciuto il problema di questo “data bug” indicando che i propri sviluppatori sono già al lavoro e che nel prossimo aggiornamento verrà tutto sistemato:

Manually changing the date to May 1970 or earlier can prevent your iOS device from turning on after a restart. An upcoming software update will prevent this issue from affecting iOS devices. If you have this issue, contact Apple Support.

Qui di seguito vi mostriamo un video che mostra una soluzione artigianale al problema del data bug. Si tratta di una sorta di teardown per resettare la batteria, ovvero staccare e riattaccare il cavo di collegamento:

Ovviamente in questo caso perderete inevitabilmente la garanzia legale fornita da Apple. Ad ogni modo, Apple è stata molto veloce a riconoscere il problema ed a mettere al lavoro i propri sviluppatori per cercare una soluzione.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che la commercializzazione del prossimo iPhone 5se, secondo quanto riportato da un’analista, dovrebbe fruttare ad Apple circa 1,5 miliardi di dollari nei primi 12 mesi (Apple guadagnerà 1,5 miliardi di dollari nei primi 12 mesi di vendita di iPhone 5se?).

VIA