Home > Apple > Apple: Q2 2016 fiscale in declino per la prima volta dal 2003?

Apple: Q2 2016 fiscale in declino per la prima volta dal 2003?

Apple

Nella giornata di domani Apple pubblicherà i suoi risultati economici e finanziari relativi al Q2 2016 (fiscale), equivalenti al primo trimestre dell’anno: secondo gli analisti e gli investitori, tuttavia, per il colosso potrebbe essere il primo calo (rispetto allo stesso trimestre degli anni precedenti) trimestrale dal 2003. Il motivo? Il calo delle vendite di iPhone. 

Stando ai dati forniti da Philip Elmer-Dewitt, rispetto al Q2 2015 fiscale quest’anno Apple potrebbe aver subito dei cali di vendite in quasi tutte le line-up di prodotto: lo scorso anno, nello stesso periodo analizzato, l’azienda era riuscita a fatturare 58 miliardi con un utile netto di 13,6 miliardi di dollari, derivati dalle vendite di 61,1 milioni di iPhone; 12 milioni di iPad e 4,5 milioni di Mac.

Apple: Q2 2016 fiscale in declino per la prima volta dal 2003?

Quest’anno invece, considerando sempre il Q2 2016 fiscale, è atteso un calo di vendite di quasi tutta la line-up di prodotti: Apple potrebbe aver fatturato 52,2 miliardi di dollari (-10%), derivati dalle vendite di 51 milioni di iPhone (-15%); 9,9 milioni di iPad (-20%) e 4,5 milioni di Mac (unico dato stabile). 

Leggi anche: Apple Watch: maggiori informazioni sulla seconda generazione
Leggi anche: iPhone 7 avrà un tasto fisico soft touch?

Il calo dei ricavi è particolarmente degno di nota, in quanto per la prima volta dal 2003 le entrate della società sarebbero diminuite su base annua analizzando un solo trimestre fiscale: fino ad oggi, di anno in anno, le vendite sono state spinte sempre più a livelli record. Per avere conferma di questo declino, tuttavia, bisognerà attendere la giornata di domani con la pubblicazione ufficiale dei risultati fiscali riguardanti il trimestre appena concluso. 

Via