Home > Apple > Apple premiata per la “trasparenza nell’uso dei dati sensibili”

Apple premiata per la “trasparenza nell’uso dei dati sensibili”

apple-eff

La Electronic Frontier Foundation (EFF) ha diffuso la classifica delle aziende tecnologiche che trattano nel migliore dei modi i dati sensibili dei loro utenti e, tra le varie, Apple fa suo un ruolo di primissimo piano: il colosso di Cupertino è stato premiato col massimo dei voti per fare della trasparenza nel trattamento dei dati sensibili un obiettivo di primo ordine.

Nell’ottica della classifica stilata dalla EFF, Apple ha ottenuto la posizione più elevata grazie a un punteggio di cinque stelle su cinque; Google si è fermata a tre stelle, mentre Facebook ha conquistato quattro stelle su cinque. Altre aziende premiate col primo posto sono state Sonic, Wick, Wikimedia, WordPress, Yahoo, CREDO e Adobe.

Secondo la EFF, in sostanza, ad Apple va riconosciuto il merito di di aver “adottato tutte le migliori soluzioni per garantire il rispetto nel trattamento dei dati personali. Ci complimentiamo con Apple per la sua presa di posizione per quanto riguarda i diritti degli utenti, la trasparenza e la privacy.

Ma ricordiamo che in realtà, questo, è già il quinto anno in cui Apple compare in classifica e il secondo consecutivo in cui ottiene il punteggio massimo. Nei tre anni precedenti, invece, l’azienda conquistò solo una stella su cinque: la situazione col passare del tempo è stata evidentemente migliorata anche grazie al contributo portato da Tim Cook che ha sempre fatto del rispetto della privacy un vero cavallo di battaglia.

via