Home > Apple > Apple Pencil: ricaricarla potrebbe essere un problema

Apple Pencil: ricaricarla potrebbe essere un problema

Apple Pencil iPad Pro

Durante la presentazione dei nuovi iPhone 6s ed iPhone 6s Plus, nonostante i protagonisti principali fossero loro, l’attenzione degli utenti si è inevitabilmente trasferita dai nuovi smartphone al nuovo iPad Pro. Trattandosi di un prodotto completamente nuovo rispetto al passato, ci sembra abbastanza logico che sia successo così. La stessa cosa è avvenuta con gli accessori messi a corredo da Apple, ovvero la Smart Keyboard e la Apple Pencil.

Parlando un attimo della Apple Pencil, essa ha una piccola batteria interna che può essere ricaricata semplicemente collegando il connettore lightning maschio di cui è dotata all’iPad Pro. Tuttavia, quest’operazione è molto delicata e potrebbe danneggiare, in caso di movimenti bruschi, sia il connettore della Apple Pencil che il connettore dell’iPad Pro.

A complicare ulteriormente la cosa c’è il fatto che, attraverso la documentazione di Apple, è stato scoperto che per ricaricare in diverso modo la Apple Pencil sarà necessario uno speciale adattatore, la cui presenza all’interno della confezione di vendita però non è per niente sicura.

Adattatore Apple Pencil

Dopo tutti questi lati negativi però, consideriamo il fatto che, collegandola all’iPad Pro per appena 15 secondi, la batteria interna della Apple Pencil permetterà di utilizzarla normalmente per 30 minuti. E’ anche ovvio che, trattandosi di un prodotto di 900 euro, l’attenzione che ci si metterà sarà sempre massima.

VIA  FONTE