Home > Apple > Apple Pay: negozi scettici se adottarlo o meno

Apple Pay: negozi scettici se adottarlo o meno

Apple Pay

Durante la presentazione dei nuovi dispositivi Apple, ovvero iPhone 6 e iPhone 6 Plus, è stato anche presentato Apple Pay, il nuovo sistema di pagamento dell’azienda di Cupertino, la quale ha anche firmato alcune partership con alcune importanti catene di negozi, che supporteranno proprio questo sistema di pagamento.

Tra i negozi che hanno deciso di firmare questo accordo con Apple vi sono anche importanti catene come Disney, Sephora e McDonalds. Apple Pay quindi sembrerebbe ricevere fiducia da queste catene di negozi. Altri invece rimangono in dubbio.

Infatti altri importanti nomi sono scettici se accettare tale sistema di pagamento o meno. I negozi in questione sono Walmart, Best Buy, ma anche H&M sta valutando se accettare tale forma di pagamento o meno.

Rivenditori scettici se adottare Apple Pay o meno

Bisogna però ricordare che, anche se molti rivenditori decidono di non supportare Apple Pay, tale sistema di pagamento dovrebbe comunque funzionare con qualsiasi altro negozio che permette di effettuare pagamenti contacless grazie anche ai POS di nuova generazione, dotati di tecnologia NFC.

Apple, comunque sia, conta molto sulle modifiche delle normative negli Stati Uniti, le quali richiedono ai commercianti di aggiornare i propri POS nel corso dell’anno prossimo. Infatti a partire dal mese di Ottobre 2015 tutti i commercianti dovranno essere dotati di POS con NFC.

Chi deciderà di non aggiornarsi a questa nuova tecnologia dovranno assumersi la responsabilità di eventuali transazioni fraudolente. Bisogna però anche dire che il cambiamento dei POS sicuramente richiede tempo.

I pagamenti contacless stanno crescendo e stanno diventando sempre più famosi. Il sistema di pagamento Apple Pay potrebbe aiutare a ottenere una maggiore popolarità di questo nuovo sistema di pagamento. Il debutto di Apple Pay è atteso nelle prossime settimane.

Via