Home > Apple > Apple Pay: Le commissioni di Apple saranno dello 0,15%

Apple Pay: Le commissioni di Apple saranno dello 0,15%

 

Apple Pay è il nuovo sistema di pagamenti mobile introdotto da Apple pochi giorni fa, funzionerà sui nuovi iPhone 6 e su Apple Watch grazie alla tecnologia NFC: Apple si prenderà lo 0,15% di commissioni per ogni transizione effettuata.

Il Financial Times è riuscito ad ottenere un importante dettaglio riguardante Apple Pay che fino ad ora non era stato comunicato: stiamo parlando delle commissioni imposte da Apple per ogni transizione che verrà effettuata da ogni iPhone 6 o Apple Watch. Vi ricordiamo che Apple Pay verrà attivato solo in America a partire da Ottobre, e solo nei prossimi mesi verrà esteso ad altri paesi (ancora non sappiamo quando arriverà in Italia).

Apple Pay: Le commissioni di Apple saranno dello 0,15%

Attraverso Apple Pay, che utilizza in combinazione il chip NFC e il Touch ID per autorizzare i pagamenti, Apple guadagnerà lo 0,15% per ogni transazione che sarà effettuata tramite questo servizio. Apple sostiene che effettuare pagamenti attraverso questo nuova piattaforma sarà stimolante e farà risparmiare tempo al consumatore, oltre che a generare un nuovo flusso di entrate per i negozianti: sarebbe questo un valido motivo per applicare delle piccole commissioni su ciascuna transizione.

Apple Pay, come già detto in precedenza, sarà disponibile a partire da Ottobre in America per tutti gli utenti che acquisteranno i nuovi iPhone 6 ed iPhone 6 Plus; mentre a partire dal 2015, con l’arrivo di Apple Watch, anche gli utenti possessori di iPhone 5, iPhone 5C ed iPhone 5S potranno usufruire di questo nuovo sistema di pagamento.

Via