Home > News > Apple iPhone 4S

Apple iPhone 4S

apple iphone 4 logoRinnovato sia nel look, che sotto la scocca, pur mantenendo la continuità con la filosofia costruttiva che ha reso il melafonino la testa di serie del mercato smartphone da tre anni a questa parte. Così si presenta il nuovo Apple iPhone del 2010.

Il "parto" dell'Apple iPhone 4 è stato piuttosto travagliato. Prima dell'uscita la sua nascita è stata preannunciata dalle numerose fughe di notizie che hanno raggiunto l'acme con il "caso" del prototipo dell'iPhone smarrito da un dipendente "sbadato" di Apple e successivamente finito nelle mani della webzine Gizmodo. Anche i primi vagiti del neonato smartphone di casa Apple sono stati difficoltosi a causa delle polemiche nate a seguito dei lamentati problemi di ricezione dell'Apple iPhone 4.

Un avvio difficile ma, come si dice, quando il gioco si fa duro ... noi inziamo la nostra recensione senza curarci troppo di quello che si è detto e scritto sino ad ora. Valuteremo sul campo se anche quest'anno l'Apple iPhone 4 può candidarsi come uno degli smartphone più interessanti del mercato.

Anche per il 2010 la casa di Cupertino propone i consueti due modelli di Apple iPhone con tagli di memoria da 16 e 32GB. L'Apple iPhone 4 è previsto in due colorazioni differenti: nera e bianca. Purtroppo il modello con la scocca bianca non sarà disponibile almeno sino a fine anno.

Oggetto della nostra prova è un Apple iPhone 4 da 16GB con colorazione nera e versione del sistema operativo 4.0.1. Senza indugiare oltre inziamo a familiarizzare con il nuovo melafonino a partire dalle immagini della confezione e del suo contenuto.

apple iphone 4 confezioneapple iphone 4 accessori
Quest'anno Apple ha rinnovato sensibilimente la confezione dell'Apple iPhone che per due generazioni era stata caratterizzata dalla stessa grafica. Sulla parte superiore  fa subito capolino il frontale dell'Appe iPhone 4 ed il particolare messo in evidenza è  la nuova cornice d'acciao che corre lungo il bordo dello smartphone.

All'interno della confezione troviamo un set di accessori che non ci è nuovo, avendolo già visto sui precedenti modelli. Cuffie, cavo dati, manualistica, l'immancabile graffetta per rimuovere la SIM e l'alimentatore formano il contenuto della confezione. Solo il caricabatterie ha subito un restyling rispetto al passato diventando più sottile.

apple iphone 4 fronteapple iphone 4 fotocamera anteriore
Il frontale dell'Apple iPhone 4 a prima vista non differisce molto dal precedente modello. Superfice in vetro a protezione dello schermo e pulsanti fisici ridotti al minimo sono ormai i tratti distintivi della serie Apple iPhone. A ben guardare però qualcosa la si nota subito. Accanto alla fessura dell'altoparlante, infatti, troviamo la fotocamera frontale dedicata alle videochiamate che esamineremo a fondo nella sezione dedicata a FaceTime, il sistema introdotto da Apple per effettuare chiamate video via WiFi.

apple iphone 4 pulsante home
Nemmeno l'Apple iPhone 4 rinuncia a quello che è ormai è forse il segno distintivo dei dispositivi mobili Apple, ovvero, il pulsante home. Vedremo nel corso della prova come, con iOS4, i compiti che il pulsante home è chiamato a svolgere sono aumentati.

apple iphone 4 retroapple iphone 4 fotocamera
La parte posteriore della scocca ci riserva una prima e gradita sorpresa e segna un importante cambiamento nel design rispetto al passato. L'Apple iPhone 4 infatti fa ricorso anche per la parte posteriore allo stesso vetro che protegge il display anteriormente e la superficie, contrariamente a quanto avveniva in passato, è completamente piana. Abbiamo definito particolarmente gradito questo cambio di look per motivi principalmente pratici. La scocca dei precedenti modelli era curva e molto delicata, questa si è rivelata molto più robusta e meno soggetta a graffi.

La seconda sorpresa è rappresentanta dalla fotocamera che finalmente è dotata di un flash a LED, ed un sensore rinnovato da 5MP che, come diremo più avanti, ha fatto registrare delle prestazioni molto convincenti. L'upgrade era molto desiderato dal pubblico che si aspettava di trovarlo già nell'iPhone 3G  S dello scorso anno.

apple iphone 4 lato sinistroapple iphone lato destro
Veniamo ad uno degli elementi maggiormente caratterizzanti il nuovo look dell'Apple iPhone 4, ovvero la cornice di acciaio che corre lungo il perimetro del dispositivo. Ci sarebbe tanto da dire su questo elemento della costruzione a partire dal fatto che la cornice non ha una funzione meramente estetica ma integra anche le varie antenne (radio, wifi, bluetooth).

Rimandiamo ai paragrafi successivi l'esame di alcune questioni prettamente tecniche (come l'impatto del nuovo design sulla ricezione), e per ora ci limitiamo a segnalare che l'esame del profilo dell'Apple iPhone 4 conferma quanto era già stato ampiamente pubblicizzato: lo smartphone è tra i più sottili in circolazione non raggiungendo nemmeno il centimetro di profondità.

I lati sono abbastanza spogli: quello sinistro ospita i pulsanti del volume e quello per attivare la vibrazione, quello destro solo il vano di accesso alla mini-SIM.

apple iphone 4 tasti volumeapple iphone 4 particolare sim
Il gruppo del bilanciere del volume e dello switcher per attivare la vibrazione è stato completamente ridisegnato e a nostro avviso il risultato va oltre a quanto fatto registrare dal modello precedente. Il gruppo non è solo esteticamente molto curato, ma anche solido e funzionale.

Passiamo all'analisi della novità introdotta da Apple iPhone 4 per quanto riguarda la SIM che  non sarà gradita a molti. Il formato scelto è quello della mini-SIM e non il tradizionale. Tale scelta comporterà qualche difficoltà in più per gli utenti che dovranno richiedere il cambio di SIM al proprio operatore. L'alternativa è quella che abbiamo seguito noi per accelerare le operazioni, ovvero procedere al taglio manuale della SIM. L'operazione non molto complicata ma sottolineamo che se realizzata male può comportare danni irreversibili alla SIM.

apple iphone 4 sopra apple iphone 4 sotto
L'esame del lato superiore mette in evidenza il pulsante di accensione, il jack per le cuffie e, accanto ad esso, un piccolo forellino che altro non è che il secondo microfono integrato nell'Apple iPhone 4. Il secondo microfono è una novità introdotta dall'Apple iPhone 4 ed ha il compito di sopprimere il rumore ambientale durante le telefonate. Si tratta di una funzione utilizzata da pochi smartphone in commercio e vista, di recente, sul Nexus One di Google.

Lungo il bordo inferiore troviamo un layout dei vari elementi familiare, anche se gli stessi sono stati ridisegnati ed integrati nella nuova scocca. A partire da sinistra troviamo il microfono principale, il connettore da 30 pin per connettere il cavo dati e l'altoparlante esterno. Sia all'interno dello slot del connettore da 30 pin che nel jack delle cuffie si intravedono i due filtrini bianchi che cambiano colore a contatto con l'umido e con l'acqua. Si tratta di due elementi che vengono ispezionati in sede di assistenza per accertare l'origine del guasto.

apple iphone 4 bordo gomma
Ci soffermiamo su un particolare che inizialmente aveva fatto storcere il naso a più di un utente, ovvero l'integrazione dei vetri anteriore e posteriore nella scocca dell'Apple iPhone 4. Rispetto al passato manca una cornice laterale che racchiude il vetro ed il vetro stesso è espoosto con gli spigoli vivi. Questo è quello che sembrava emergere dalle immagini diffuse in rete prima del lancio. Ad un esame più attento però la situazione appare un po' diversa. È vero che gli spigoli e i bordi del vetro sono più esposti rispetto al passato, ma è anche vero che c'è una guarnizione in gomma che protegge gli spigoli ed evita le infiltrazioni di polvere e umido.

apple iphone 4 confronto 1apple iphone 4 confronto 2
Apple iPhone 4 vs. Apple iPhone 3G. Metterli uno accanto all'altro ci restituisce delle impressioni che difficilmente avremmo pensato di provare in relazione all'Apple iPhone 3G. Il modello precedente ci appare di colpo "vecchio" nonostante l'Apple iPhone 4 mostri nettamente una linea di continuità con il passato. Il confronto degli spessori mette in evidenza un'altra importante novità dell'Apple iPhone 4: non avevamo mai reputato il precedente modello come uno smartphone ingombrante eppure confrontandolo al nuovo modello inizia a perdere terreno. Non è tanto un demerito dell'Apple iPhone 3G quanto un merito dell'Apple iPhone 4 che fa del design e degli ingombri ridotti uno dei suoi punti di forza.

apple iphone 4 confronto n1
Apple iPhone 3G vs. Apple iPhone 4 vs. Nexus One. Messo a confronto con il Nexus One di Google, l'iPhone 4 mette in luce un altro aspetto, ovvero il peso. Confrontato al Nexus One l'Apple iPhone 4 ha un peso più consistente, che in senso assoluto non rappresenta un problema, ma non gli fa guadagnare il titolo di smartphone più leggero del mercato.

apple iphone 4 ergonomia apple iphone 4 ergonomia 1
Spendiamo qualche parola sull'ergonomia. Premettendo che lo smartphone è comunque comodo da maneggiare e da trasportare, non possiamo fare a meno di sottolineare come se il design vede vincente l'Apple iPhone 4 rispetto all'Apple iPhone 3G, per quanto riguarda l'ergonomia la situazione si ribalta. I bordi arrotondati dell'Apple iPhone 3G per noi offrono un feeling migliore quando si maneggia lo smartphone. Al contrario, nell'Apple iPhone 4 i bordi squadrati e il piccolo scalino tra vetro e cornice in acciaio penalizzano leggermente l'ergonomia. Probabilmente chi non ha provato il precedente modello non si accorgerà della differenza, ma gli utenti di vecchia data forse lo noteranno. Fatta questa premessa sottolineamo in ogni caso che il form factor resta sicuramente convincente e che l'utilizzo dell'Apple iPhone 4 anche con una sola mano è comunque comodo.

 

Scheda Tecnica

Sistema Operativo:

  • Apple iPhone OS 4.0

Funzionalità telefoniche:

  • GSM Quad-Band 850/900/1800/1900 MHz
  • UMTS/HSPDA Quad-Band 850/900/1900/2100 MHz: fino a 7.2 Mbps in download e 5,8 Mbps in upload
  • GPRS/EDGE Classe 10

Display e tastiera:

  • Schermo multi-touch widescreen da 3,5" capacitivo con tecnologia IPS ed antigraffio
  • Risoluzione di 960x640 pixel a 326 ppi
  • Contrasto 800:1
  • Rivestimento oleorepellente a prova di impronte su fronte e retro

Processore e memoria:

  • Processore ARM Cortex A8 a 1GHz, Apple A4
  • Acceleratore grafico PowerVR SGX535
  • RAM 512 MB
  • ROM 16 GB / 32 GB (A seconda del modello)

Fotocamera integrata:

  • 5 MPX con flash LED e zoom digitale 5x
  • Registrazione video HD (720p) fino a 30 frame al secondo con audio
  • Fotocamera frontale VGA
  • Funzione "Tocca & metti a fuoco" per video e foto
  • Geotagging di foto e video

GPS integrato:

  • Si, con A-GPS e bussola digitale

Connettività:

  • Bluetooth 2.1 + EDR
  • Wi-Fi 802.11b/g/n (802.11n solo a 2,4GHz)
  • USB 2.0 (anche per la ricarica della batteria)
  • Minijack stereo da 3,5 mm per auricolari

Funzioni aggiuntive:

  • Formati audio supportati: AAC (da 8 a 320 Kbps), Protected AAC (da iTunes Store), HE-AAC, MP3 (da 8 a 320 Kbps), MP3 VBR, Audible (formati 2, 3, 4, Audible Enhanced Audio, AAX e AAX+), Apple Lossless, AIFF e WAV
  • Formati video supportati: video H.264, fino a 720p, 30 fps, Main Profile level 3.1 con audio AAC-LC fino a 160Kbps e 48kHz, audio stereo nei formati .m4v, .mp4 e .mov; video MPEG-4, fino a 2,5Mbps, 640x480 pixel, 30fps, Simple Profile con audio AAC-LC fino a 160Kbps e 48kHz nei formati .m4v, .mp4 e .mov; Motion JPEG (M-JPEG) fino a 35 Mbps, 1280x720 pixel, 30 fps, audio in ulaw, PCM audio stereo nel formato .avi
  • Sensore di prossimità, luce ambientale, accelerometro e giroscopio a 3 assi
  • Doppio microfono per la soppressione del rumore di fondo

Batteria:

  • Integrata, non sostituibile dall'utente, ricaricabile agli ioni di litio
  • Autonomia in conversazione GSM fino a 14 ore, 3G fino a 7 ore
  • Autonomia in standby fino a 300 ore
  • Autonomia in riproduzione audio fino a 40 ore
  • Autonomia in riproduzione video fino a 10 ore
  • Autonomia navigazione internet 3G fino a 6 ore, Wi-Fi fino a 10 ore

Dimensioni e peso:

  • 115,2 x 58,6 x 9,3 mm
  • 137 grammi

 

Utilizzo

Costruzione

Entriamo in un terreno da valutare con attenzione visto quello che sulla carta appare come un notevole passo in avanti rispetto al modello precedente. L'Apple iPhone 4 punta molto sia al design che ad una costruzione solida ed al termine della nostra prova possiamo dire che l'obiettivo è stato centrato. Partiamo dal design: l'Apple iPhone 4 è un oggetto che indubbiamente non lascia indifferenti. Crediamo che il "minimalismo" tipico di Apple abbia trovato la sua consacrazione con l'Apple iPhone 4. Le linee sono essenziali, lo smartphone è perfettamente simmetrico da qualsiasi lato lo si guardi, la cornice in acciaio ha un sapore vagamente "vintage" ed i piccoli particolari come l'anello cromato intorno all'obiettivo della fotocamera e al jack delle cuffie dimostrano che anche particolari secondari sono stati rifiniti con grande cura. L'occhio vuole la sua parte, ma non basta. Anche la solidità costruttiva non delude e pone l'Apple iPhone 4 al vertice degli smartphone meglio costruiti. I materiali sono al di sopra di ogni sospetto: vetro antigraffio per il frontale ed il retro, acciao inossidabile per la cornice che corre lungo i bordi. Al di là dei materiali è anche l'assemblaggio a convincere senza riserve: a distanza di un mese di utizzo non è emerso alcun tipo di cedimento nella scocca. L'Apple iPhone 4 è solido, resistente e ben assemblato, in più è anche bello da vedere (anche se il gusto estetico è soggettivo) quindi, per noi, la prova è superata brillantemente.

apple iphone 4 costruzioneapple iphone 4 costruzione
La cura costruttiva emerge da ogni dettaglio. Dalla finitura della cornice in acciaio, alle griglie di microfono e altoparlante, ai particolari cromati del gruppo fotocamera e del jack delle cuffie, ogni dettaglio ci suggerisce che ci troviamo di fronte ad un oggetto elegante e raffinato.

 

Display

Il display dell'Apple iPhone 4 ormai è passato agli onori della cronaca con il nome di Retina Display. Tecnicamente questa definizione non vuol dir nulla e si rivela solo un nome commerciale per identificare lo schermo che di fatto è un display che utilizza la collaudata tecnologia LCD TFT, pur presentando delle caratteristiche che lo rendono unico nell'attuale panorama dei dispositivi mobili.

La ricetta di Apple per "donare" all'Apple iPhone 4 un display in grado di lasciare il segno è stata quella di concentrare in uno schermo che ha la stessa diagonale del precedente modello, ovvero 3,5", una quantità di pixel quadruplicata, per la precisione 640x960 pixel. Lo abbiamo ripetuto più volte nelle nostre prove anche quando di Retina Display non si parlava: quanto più cresce la quantità di pixel a parità di superficie, tanto più le immagini diventano nitide perchè lo spazio tra pixel e pixel si riduce. I valori raggiunti dal display dell'Apple iPhone 4 per quanto riguarda la densità di pixel sono in effetti da record (326 PPi) ed attualmente non eguagliati da nessun altro smartphone.

Nell'uso reale le caratteristiche del display dell'Apple iPhone 4 saltano subito all'occhio, specie a chi proviene dal modello precedente. Luminosità, contrasto e saturazione dei colori si riconfermano di alto livello come da tradizione Apple, ma la nitidiezza delle immagini raggiunge degli standard sino ad ora mai raggiunti.

Per sfruttare al meglio le caratteristiche del Retina Display occorrono però delle applicazioni ottimizzate. L'interfaccia standard di iOS4 dell'Apple iPhone 4 lo è e molte applicazioni lo sono già, altre ancora, quelle sviluppate per Apple iPhone 3G/3Gs non lo sono e le icone e le stessa applicazioni vengono visualizzate ricorrendo all'interpolazione dei pixel mancanti (operazione che viene eseguita piuttosto bene e senza una consistente perdita della qualità delle immagini in molti casi).

apple iphone 4 display esternaapple iphone 4 display angolo
Come nostra abitudine cerchiamo di mettere in difficoltà il display dello smartphone in condizioni di uso reali. Il Retina Display dell'Apple iPhone 4 ha retto bene alla nostra prova in esterna nella quale non sono mancate ditate, la pellicola a protezione del display e la luce diretta del sole che colpiva lo schermo. La visibilità si è mantenuta su livelli ottimali, nonostante gli elementi avversi.

Anche l'Apple iPhone 4, cosi come il recente Apple iPad, fa ricorso alla tecnologia IPS per migliorare l'angolo di visione del display. La foto a destra è abbastanza eloquente, aguzzando la vista  si è in grado di leggere l'etichetta delle nostre cartelle anche da un punto di ripresa proibitivo come quello che abbiamo utilizzato per fotografare lo schermo fuori asse.

apple iphone 4 display comparativaapple iphone 4 confronto icone
Il confronto tra l'Apple iPhone 4 ed il precedente modello si rivela "impietoso". La differenza la si percepisce già a partire dalla schermata home. Le scritte dell'Apple iPhone 3G sono sgranate, le icone più slavate e i dettagli percepiti molto inferiori (Apple iPhone 4 a sinistra - Apple iPhone 3G a destra).

apple iphone confronto display 3g apple iphone 4 crop schermi
Proseguendo nell'analsi della stessa foto visualizzata sui due schermi, si resta ancora più colpiti dell'enorme passo in avanti fatto con il Retina Dispaly di Apple iPhone 4. Nemmeno con un crop al 100% della foto scattata dalla nostra fotocamera da 14MP riusciamo a distinguere i pixel che compongono lo schermo del Retina display. (Apple iPhone 4 a sinistra - Apple iPhone 3G a destra)

 

Reattività

Passiamo al "cuore" di Apple iPhone 4, ovvero al processore A4. Non ci è dato di conoscere l'esatta frequenza di funzionamento. Per fonti indirette sappiamo che la cpu è di produzione Samsung e simile al processore di Samsung Wave e Samsung Galaxy S pur con tutti gli opportuni riadattamenti apportati da Apple. L'A4 è lo stesso processore che ritroviamo nell'Apple iPad ed anche se di fatto dovessere essere settato a frequenze di funzionamento inferiori al Ghz dell'iPad, di fatto le prestazioni velocistiche percepite sono le medesime, complice anche una dotazione di RAM doppia rispetto all'iPad, ovvero 512MB e ad una risoluzione leggermente più bassa del display (che si traduce in un minor carico di lavoro per la CPU). Non manca nell'Apple iPhone 4 un acceleratore grafico (il PowerVR SGX535) in grado di assicurare prestazioni notevoli anche con le applicazioni più avide di risorse come i giochi in 3D.

apple iphone 4 novaapple iphone 4 real racing
È sufficiente provare un paio di giochi in 3D ottimizzati per il Retina Display per rendersi conto delle potenza di calcolo di cui è capace l'Apple iPhone 4. N.O.V.A. e Real Racing mostrano sin da subito i muscoli e ci convincono sulle potenzialità dell'Apple iPhone 4 come dispositivo mobile votato al gaming

Il boost di prestazioni dell'Apple iPhone 4 rispetto all'Apple iPhone 3G è netto, ma è meno marcato rispetto ad iPhone 3G S. Chi possiede un iPhone 3G S dovrebbe valutare con attenzione l'upgrade se quello che cerca è principalmente un più elevato livello di prestazioni velocistiche perchè se pur presente, la differenza non è abissale.

Rassicuriamo i nostri lettori anche sulle prestazioni in multitasking, novità introdotta da iOS4. Per far rallentare l'Apple iPhone 4 bisogna impegnarsi non poco e non deve spaventare la presenza di molte applicazioni residenti in memoria, sia per l'ampia dotazione di RAM, sia perchè, come diremo meglio in seguito, il multitasking di iOS 4 è stato realizzato in maniera tale da non impattare sensibilmente sulle prestazioni, sia sulla durata della batteria.

 

Interfaccia utente

L'Apple iPhone 4 è il primo dispositivo Apple ad utilizzare in maniera nativa iOS4. iOS4, pur disponibile per Apple iPhone 3G ed Apple iPhone 3G S sotto forma di aggiornamento e con delle restrizioni, dimostra quindi di trovarsi particolarmente a suo agio nella scocca dell'Apple iPhone 4.

IOS 4 introduce molte novità ed ma non stravolge certo quello che è l'impianto di base dell'interfaccia utente di Apple. Icone grandi e molto curate estitcamente, un'interfaccia chiara ed intuitiva, un sistema operativo app-oriented sono i tratti caratterizzanti l'anima software di Apple iPhone 4. Abbiamo spesso messo in evidenza gli aspetti positivi dell'interfaccia degli smartphone Apple, ma a distanza di tre anni dal lancio del primo melafonino e considerato anche quanto mostrato dalla concorrenza, un piccolo appunto ci sentiamo di muoverlo ad Apple. L'essenzialità e l'intuitività vanno benissimo e sono un punto di forza dell'interfaccia, però inzia a pesare sull'utente finale l'assenza di scorciatoie per accedere alle funzioni più usate (come attivare l'interfaccia WiFi, il Bluetooth, la connessione dati, etc). La necessità di avere una barra delle notifche in stile Android è la cosa che ci torna in mente più spesso quando siamo costretti ad entrare nei menu e nei sottomenu per disattivare, ad esempio, la connessione dati quando non ci occore più.

Una nota a parte va espressa per quanto riguarda l'integrazione in iOS4 del multitasking. Sgombriamo subito il campo da inutili preoccupazioni: il multitasking di iOS4 su Appe iPhone 4 funziona molto bene e non impatta negativamente sulle prestazioni, sia dal punto di vista della reattività, si per quanto riguarda l'autonomia. Tutto quanto sopra a patto di comprenderne correttamente il funzionamento. In iOS4 solo un ristretto numero di processi può continuare a funzionare in background, tra questi quelli relativi al GPS, al VoIP, ai servizi audio in background, alle notifiche push, etc. Le applicazioni aperte e residenti in memoria che non hanno attivato uno dei servizi in questione, vengono tenute in uno stato di "sopsensione" sino a quando l'utente non le riattiva e sino ad allora l'impatto sulle risorse di sistema è veramente minimo. Non sono mancate occasioni in cui abbiamo controllato tutte le applicazioni residenti in memoria riscontrando un numero veramente elevato pur non riscontrando al tempo stesso un calo di prestazioni sensibile. Diciamo questo per evitare che l'utente si senta ossessionato dalla necessità di chiudere ogni istante le app in memoria.

apple iphone 4 lock screenapple iphone 4 home
Il lock-screen dell'Apple iPhone 4 non differisce da quello visto sui precedenti modelli. Una novità introdotta da iOS4 è invece la possibilità di impostare uno sfondo anche per la schermata home. Alle tradizionali icone che già conoscevamo se ne sono aggiunte con l'ultima release del firmware quelle che indicano le cartelle.

apple iphone 4 multitasking 1apple iphone 4 multitasking 2
Richiesta da molti utenti arriva con iOS 4 la possibilità di gestire le applicazioni in multitasking. Il funzionamento è semplice: è sufficiente in qualsiasi momento clicckare due volte il pulsante Home per far sollevare la stessa schermata home che rivela una serie di icone: si tratta delle applicazioni  residenti in memoria. Per chiuderle si agisce nello stesso modo seguito per cancellare un'applicazione dalla home: pressione prolungata su un'icona per farle iniziare a "tremolare", pressione successiva per chiudere il processo.

Scorrendo le icone verso destra si scoprono tutte le applicazioni aperte. Scorrendo le icone verso sinistra, dopo l'inizale doppia pressione del tasto home, si accede ad un menu che ospita: i controlli dell'iPod, l'icona per accedere all'iPod e il pulsante per bloccare l'orientamento dello schermo, in orizzontale o in verticale.

apple iphone 4 cartelle
Ecco la nostra home come appare dopo averla personalizzata alla luce della possibilità offerta da iOS4 di creare le cartelle. Per creare una cartella è sufficiente trascinare un'icona su un'altra. La cartella sarà automaticamente creata. Le app all'interno della cartella si eliminano come al solito (pressione prolungata e tap). La cartella si elimina trascinando l'ultima app all'esterno. Per ogni cartella si può scegliere il nome se quello stabilito automaticamente in fase di creazione non piace. Più difficile a dirsi che a farsi. Il meccanismo si è rivelato semplice ed intuitivo e migliora non poco le possibilità di organizzare la home.

apple iphone 4 cartelle 2apple iphone 4 cartelle notifiche
Facciamo due conti: ogni cartella ospita un numero massimo di 12 applicazioni e nella home abbiamo spazio per 20 cartelle. Abbiamo quindi la possibilità di accedere a 240 applicazioni in una sola pagina della home. 240 applicazioni moltiplicate per le pagine in cui si può articolare la home di iOS 4 è pari ad un numero che non è alla portata nemmeno del più incallito scaricatore di applicazioni. 

apple iphone 4 impostazioniapple iphone 4 impostazioni sfondo
Il menu delle impostazioni dell'Apple iPhone 4 è rimasto sostanzialmente immutato rispetto alle edizioni precedenti. Pesa un po' il fatto di essere costretti ad entare nei menu e nei sottomenu per avere accesso a funzioni base con il WiFi. Tra le novità di iOS4 troviamo la possibilità di settare lo sfondo anche per la home.

apple iphone 4 notifiche push
Le notifiche push sull'Apple iPhone 4 sono tutt'ora presenti per quanto con l'integrazione del multitasking perdono un po' di importanza rispetto al passato. Le notifiche, infatti, erano state introdotte proprio per ovviare all'impossibilità di gestire in background le applicazioni.

apple iphone 4 spotlightapple iphone 4 spotlighrt 2
Spotlight si riconferma come un utile strumento di ricerca dei contenuti. iOS4 non limita l'ambito di ricerca allo smartphone, ma lo estende anche al web.

 

Strumenti di input

Difficile migliorare le già ottime prestazioni dell'interfaccia multitouch di casa Apple. L'Apple iPhone 4 non lo fa e non ha necessità di farlo visto che il touch a nostro avviso era già perfetto nei modelli precedenti. L'interfaccia tattile trae giovamento dal potente motore che alimenta lo smartphone e se l'ipotesi di lag o risposte imprecise da parte del touch erano abbastanza remote nei modelli precedenti, lo diventano ancora di più con l' l'Apple iPhone 4. Precisione, sensibilità e reattività sono al vertice della categorie ed a noi non resta molto da aggiungere.

 

Prestazioni telefoniche e connettività

Veniamo ad uno degli argomenti più scottanti dell'Apple iPhone 4, ovvero le prestazioni telefoniche. Anche i più distratti si saranno accorti che il lancio dell'Apple iPhone 4 è stato caratterizzato dalle polemiche sorte in relazione a questo aspetto. Lasciando le chiacchiere, i pettegolezzi e i flame a chi è solito trarre da essi fonte di pubblicità e di puro godimento personale, noi ci limiteremo ad esaminare gli aspetti tecnici e a riportare i risultati della prova sul campo che abbiamo realizzato in un mese di utilizzo.

Partiamo dall'aspetto progettuale dell'Apple iPhone 4 che può incidere sulle prestazioni in ricezione. Come abbiamo detto in precedenza, la cornice in acciaio che troviamo lungo in perimetro dell'Apple iPhone 4 funge da antenna. La cornice è formata da vari pezzi assemblati e nei punti di congiunzione è presente un guarnizione in gomma che serve ad isolare le antenne. Quanto stiamo appena dicendo è ancora più chiaro dall'immagine che riportiamo in basso:

apple iphone 4 angolo sinistro
Nell'angolo in basso a sinistra si nota chiariamente la congiunzione dei due pezzi di cornice isolati dalla sottile guarnizione nera.

La scelta di Apple sulla carta dovrebbe migliorare le prestazioni perchè un'antenna esterna ha una sensibilità maggiore di quella integrata all'interno della scocca. Le prestazioni che abbiamo riscontrato nel corso della prova in effetti ci hanno confermato che anche se non si tratta di una netta superiorità, il risultato è nella peggiore delle ipotesi allineato a quello dell'Apple iPhone 3G. La scelta di Apple tuttavia comporta una controindicazione a causa della particolare costruzione della cornice. I due pezzi di scocca isolati dalla guarnizione, non sono più tali se a by-passarla contribuisce la nostra mano. Tradotto in termini semplici, arriviamo anche noi ad una prima conclusione: in effetti un difetto progettuale l'Apple iPhone 4 lo ha perchè la possibilità di "cortocircuitare" le due antenne con una mano è reale ed il fenomeno è cosa diversa dalla fisiologica attenuazione del segnale comune ad ogni smartphone.

apple iphone 4 ricezione 1apple iphone 4 ricezione 1
Negare l'evidenza è impossibile, anche se è altrettanto indispensabile capire l'esatto impatto di questo fenomeno sull'utilizzo in condizioni di uso reali che chiariremo in seguito. Dalle immagini si nota chiaramente come il calo sensibile della ricezione c'è quando impugnamo l'Apple iPhone 4 nella zona incriminata e come un minuto dopo aver tolto la mano e lasciando lo smartphone nella stessa posizione il segnale torna a rafforzarsi.

La nostra onestà intellettuale ci porta allo stesso tempo a fare delle ulteriori considerazioni in merito, prendendo in esame l'aspetto che ci sta più a cuore, ovvero l'utilizzo in condizioni d'uso reali. Per farlo continuiamo a riportare dati oggettivi rilevati sul campo. Abbiamo utilizzato con iPhone 4 le mini-SIM di operatori differenti (Wind, Vodafone e TRE) che nella nostra area hanno un'intensità di segnale variabile (TRE debole, Vodafone e Wind forti), abbiamo usato lo smartphone sia in 3G che bloccandolo sulla connettività 2G ed infine lo abbiamo usato sia senza alcuna forma di custodia che con il bumper originale Apple. Dopo un mese di utilizzo abbiamo tracciato le seguenti conclusioni:

  • Il fenomeno dell'attenuazione è più accentuato in 3G e quasi del tutto asssente in 2G
  • In presenza di zone con segnale forte, l'attenuazione non incide nell'uso pratico
  • In presenza di zone con segnale debole, l'attenuazione del segnale può compromettere l'utilizzo
  • L'attenuazione incide in maniera più netta sulla navigazione web rispetto alle funzioni telefoniche vocali (siamo infatti riusciti ad effettuare e ricevere chiamate anche con una sola tacca).
  • Produrre un'attenuazione come quella mostrata in foto non sempre avviene nell'uso reale che può portare l'utente a maneggiare lo smartphone in maniera più "disinvolta" evitando "posture da test"
  • Il fenomeno dell'attenuazione del segnale si elimina del tutto ricorrendo ad una protezione della scocca

Tracciati questi punti fermi, possiamo concludere che: il difetto di progettazione per noi c'è, ma che il difetto non è tale da compromettere l'utilizzo in uno scenario reale sempre e comunque. Noi stessi abbiamo utilizzato l'Apple iPhone 4 per una settimana con la nostra scheda Wind che offre buona copertura e senza alcuna forma di protezione della scocca; non curandoci troppo della quantità di tacche non abbiamo mai avuto difficoltà ad usare sia il telefono che la connessione dati.  Al tempo stesso sottolineamo che alcuni utenti potranno effettivamente trovarsi svantaggiati nell'uso dell'Apple iPhone 4. Questa categoria è rappresentata principalmente da chi vive in aree con segnale debole e operatore telefonico TRE (che richiede una connettività 3G per sfruttare al meglio i servizi offerti). A questi utenti ci sentiamo di consigliare il ricorso al bumper o ad altra forma di protezione per isolare la scocca.

Affrontato il discorso della ricezione, aggiungiamo qualche dettaglio ulteriore sulla connettività facendo notare che l'Apple iPhone 4 è stato oggetto di una revisione delle specifiche rispetto al modello precedente. Lo smartphone, infatti, è ora compatibile con lo standard di trasmissione dati HSUPA (che velocizza le operazioni di upload) e l'interfaccia WiFi è utilizza lo standard "n". Riguardo l'interfaccia WiFi aggiungiamo qualcosa che dai dati tecnici non emerge, ovvero che a prescindere dal protocollo utilizzato, le prestazioni sono migliorate rispetto al precedente modello. Con il nostro stesso router (che non utilizza lo standard "n") abbiamo ottenuto prestazioni migliori di quanto non avveniva in passato con iPhone 3G e 3G S: segnale più stabile e velocità di trasmissione mediamente maggiore.

apple iphone 4 contatti apple iphone 4 tastierino
Contatti e tastierino numerico non riservano soprese a chi già proviene da un precedente modello di iPhone. I nuovi utenti in ogni caso potranno sempre contare su l'interfaccia chiara ed intuitiva di iOS

apple iphone 4 wi fi apple iphone 4 bluetooth
L'interfaccia WiFi ci ha convinto per quanto riguarda la stabilità del segnale e la portata, mentre il Bluetooth porta con sè le limitazioni con le quali gli utenti Apple hanno ormai imparato a convivere, ovvero l'impossibilità di trasferire liberamente file con altri dispositivi mobili.

Chiudiamo con la qualità dell'audio in conversazione che si attesta sugli alti livelli a cui ci ha abituato l'Apple iPhone. La voce del nostro interlocutore è corposa, il volume sufficiente all'ascolto anche in ambienti rumorosi. Soddisfatti della qualità audio anche i nostri interlocuotri grazie al secondo microfono che sembra funzionare bene nell'opera di attenuazione del rumore ambientale. Chiudiamo con la qualità dell'altoparlante esterno che seppur di poco è stata migliorata rispetto al modello precedente. Ora il suono è più equilibrato ed "aperto" verso la parte alta dello spettero, gli alti sono più nitidi ed il suono meno cupo rispetto al passato.

 

Software preinstallato

Passiamo ad esaminare in rassegna le principali applicazioni che troviamo preinstallate nell'Apple iPhone 4. Inutile aggiungere che il parco software può essere facilmente esteso ricorrendo all'App Store.

apple iphone 4 calendarioapple iphone 4 orologio
Il calendario consente di prendere al volo appuntamenti ed offre differenti modalità di visualizzazione: per singoli giorni, per mesi o con l'elenco completo degli appuntamenti. L'orologio svolge anche la funzione di sveglia, cronometro e timer.

apple iphone 4 calcolatriceapple iphone 4 note vocali
L'immancabile calcolatrice ed il registratore di note vocali.

apple iphone 4 bussola apple iphone 4 borsa
Anche l'Apple iPhone 4 è dotato di una bussola digitale i cui dati possono essere visualizzati tramite l'apposita applicazione. A destra, l'applicazione per tenere sotto controllo l'andamento della borsa.

apple iphone 4 noteapple iphone 4 meteo
L'applicazione delle Note e quella del Meteo. Si tratta di due applicazioni ormai "storiche" per gli smartphone Apple che non hanno subito grossi ritocchi nel corso del tempo.

apple iphone 4 galleria fotoapple iphone 4 geotag
La galleria di immmagini si riconferma semplice ed efficiente. Tra le novità introdotte con iOS4 segnaliamo la scheda "luoghi", accessibile dalla galleria stessa, che, sfruttando la possibilità di "geo-taggare" gli scatti, colloca sulla mappa le nostre foto a seconda del luogo di scatto.

apple iphone 4 ipod apple iphone ipod 2
L'iPod si riconferma un ottimo strumento di fruizione dei contenuti multimediali a partire dai nostri brani musicali. Nessuna novità di rilievo rispetto al passato, ma quanto mostrato sino ad ora difficilmente farà sentire il bisogno di feature aggiuntive. Come detto in precedenza con iOS4 i controlli dell'iPod sono sempre a portata di mano nella sezione dedicata alle applicazioni in background.

apple iphone 4 ipod landscape
Immancabile la modalità di selezione della musica in landscape che permette di selezionare i brani semplicemente sfogliando le copertine degli album.

apple iphone 4 you tube apple iphone 4 you tube 2
Il client di YouTube è una buona base di partenza per visualizzare i video sull'Apple iPhone 4. Segnaliamo anche in questa occasione, come abbiamo fatto nella recensione dell'Apple iPad, che sia YouTube che altri network di contenuti video stanno pian piano riconvertendo i video allo standard HTML5 che rende per certi aspetti superfluo ricorrere a client separati come questo. L'applicazione dedicata a YouTube in ogni caso offre funzioni aggiuntive e risulta più immediata rispetto alla controparte accessibile tramite Safari.

apple iphone 4 itunes

Altro: 

apple iphone 4Scheda Tecnica – Apple iPhone 4S
Smartphone
iOS 5.0

 

Categoria:

  • Smartphone

Sistema Operativo:

  • iOS 5.0

Funzionalità telefoniche:

  • GSM 850 / 900 / 1800 / 1900
  • CDMA 800 / 1900
  • HSDPA 850 / 900 / 1900 / 2100
  • CDMA2000 1xEV-DO

Display e tastiera:

  • Schermo multi-touch widescreen da 3,5" capacitivo con tecnologia IPS ed antigraffio
  • Risoluzione di 960×640 pixel a 326 ppi
  • Contrasto 800:1
  • Rivestimento oleorepellente a prova di impronte su fronte e retro

Processore e memoria:

  • Processore 1 GHz dual-core ARM Cortex-A9, PowerVR , Apple A5
  • Acceleratore grafico PowerVR SGX543MP2
  • RAM 512 MB
  • ROM 16 GB /32 GB/64GB (A seconda del modello)

Fotocamera integrata:

  • 8 MPX con autofocus e  flash LED
  • Apertura f 2.4
  • Registrazione video HD (1080p) fino a 30 frame al secondo
  • Fotocamera frontale VGA
  • Funzione "Tocca & metti a fuoco" per video e foto
  • Stabilizzatore per i video
  • Geotagging di foto e video
  • Riconoscimento dei volti

GPS integrato:

  • Si, con A-GPS e bussola digitale

Connettività:

  • Bluetooth 4.0 + EDR
  • Wi-Fi 802.11b/g/n (802.11n solo a 2,4GHz)
  • USB 2.0 (anche per la ricarica della batteria)
  • Minijack stereo da 3,5 mm per auricolari

Funzioni aggiuntive:

  • Sensore di prossimità, luce ambientale, accelerometro e giroscopio a 3 assi
  • Formati audio supportati: AAC (8 to 320 Kbps), Protected AAC (da iTunes Store), HE-AAC, MP3 (8 to 320 Kbps), MP3 VBR, Audible (formati 2, 3, 4, Audible Enhanced Audio, AAX, and AAX+), Apple Lossless, AIFF, e WAV
  • Formati video supportati: H.264 video up to 1080p, 30 fotogrammi al secondo, High Profile level 4.1 with AAC-LC audio fino a 160 Kbps, 48kHz, stereo audio in .m4v, .mp4, and .mov file formats; MPEG-4 video up to 2.5 Mbps, 640 by 480 pixels, 30 fotogrammi al secondo, Simple Profile con AAC-LC audio sino a 160 Kbps per canale, 48kHz, stereo audio in .m4v, .mp4, and .mov; Motion JPEG (M-JPEG) fino a 35 Mbps, 1280 per 720 pixels, 30 fotogrammi al secondo, audio in ulaw, PCM stereo audio in file .avi
  • Allegati mail in formato: .jpg, .tiff, .gif (immagini); .doc and .docx (Microsoft Word); .htm and .html ( pagine web); .key (Keynote); .numbers (Numbers); .pages (Pages); .pdf (Preview and Adobe Acrobat); .ppt and .pptx (Microsoft PowerPoint); .txt (text); .rtf (rich text format); .vcf (contact information); .xls and .xlsx (Microsoft Excel)
  • AirPlay Mirroring verso Apple TV a 720p
  • Video mirroring e supporto video out fino a 1080p con adattatore Apple Digital AV o Adattatore Apple VGA (adattatori venduti separatamente)
  • Uscita video con supporto alla risoluzioni 576p e 480p con cavo  Component AV Apple; 576i e 480i con cavo Composito AV Apple
  • Video out support at 576p and 480p with Apple Component AV Cable; 576i and 480i with Apple Composite AV Cable (cables sold separately)

Batteria:

  • Integrata, non sostituibile dall'utente, ricaricabile agli ioni di litio
  • Autonomia in conversazione GSM fino a 14 ore, 3G fino a 8 ore
  • Autonomia in standby fino a 200 ore
  • Autonomia in riproduzione audio fino a 40 ore
  • Autonomia in riproduzione video fino a 10 ore
  • Autonomia navigazione internet 3G fino a 6 ore, Wi-Fi fino a 9 ore

Dimensioni e peso:

  • 115,2 x 58,6 x 9,3 mm
  • 140 grammi

Link:

Immagini:

iPhone 4siphone 4s

Sistema Operativo: 
Tipologia: 
Produttori: