Home > Apple > Apple ha risolto l’exploit degli attacchi forza bruta in iOS 11

Apple ha risolto l’exploit degli attacchi forza bruta in iOS 11

iOS 11

Qualche giorno fa Apple è stata sotto i riflettori per una questione abbastanza spinosa e sicuramente poco felice per l’azienda. Attraverso infatti un nuovo dispositivo dal costo di circa 500 dollari, è possibile aggirare il Touch ID e il codice PIN a sicurezza di iPhone 7 e iPhone 7 Plus nel giro di 10 minuti. 

In particolare, il dispositivo utilizza un sistema di attacco forza bruta, ovvero tentando tutte le combinazioni possibili fino a quando non trova quella giusta. L’exploit sta proprio nel fatto nel permettere tentativi infiniti nell’inserire il codice PIN. I limiti dell’exploit però sono:

  • Per funzionare ha bisogno che sull’iPhone 7 o 7 Plus non sia attiva l’opzione che cancella ogni dato dopo un certo numero di tentativi errati;
  • Vi è la necessità che l’iPhone sia fisicamente presente;
  • Funziona solo sui modelli 7 e 7 Plus con a bordo iOS 10.3.3 e iOS 11 beta

Fortunatamente però, oltre a questi limiti materiali, Apple ha dichiarato che la falla di sicurezza è stata del tutto sistemata nella versione finale di iOS 11. Ciò significa che gli utenti sono in un certo senso “costretti” ad aggiornare il proprio iPhone 7 o iPhone 7 Plus al fine di mantenere elevata la sicurezza per i propri dati.

Ricordiamo che il sistema operativo iOS 11 dovrebbe esordire la settimana prossima con il rilascio ufficiale per i seguenti iDevice:

iOS 11 su iPhone

iOS 11 su iPad

  • iPad Pro 12,9″ (1a e 2a generazione)
  • iPad Pro 10,5″
  • iPad Pro 9,7″
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad 5a generazione
  • iPad mini 4
  • iPad mini 3
  • iPad mini 2

iOS 11 su iPod

  • iPod Touch 6a generazione

VIA