Home > News > App lock screen: novità per Windows Phone 8.1

App lock screen: novità per Windows Phone 8.1

App lock screen: nuova applicazione per gestire le schermate di blocco è in arrivo su Windows Phone 8.1

windows_phone_8.1_presentazione_ufficiale

Nonostante siano passati già 3 mesi dalla presentazione ufficiale di Windows Phone 8.1, Microsoft continua a sorprendere con qualche piccola novità fino ad ora nascosta (o quasi) che permette, anche a chi avesse già provato l’OS con la Developer Preview, di avere tra le mani un dispositivo originale e tutto nuovo. Ricordiamo che la distribuzione degli aggiornamenti OTA è iniziata da pochi giorni in Europa. Questo aggiornamento porterà a breve Windows Phone 8.1 alla portata di tutti i consumer aventi un dispositivo basato su Windows Phone 8. Qui il link per maggiori informazioni a rigurado.

app lock screen

Ma passiamo alla notizia vera e propria: “App lock screen“, così ci piace chiamare la novità illustrata da un tweet di Joe Belfiore pochi giorni fà. Le immagini condivise, riportate qui in alto, mostrano una serie di schermate di blocco altamente personalizzate. Il tutto con forte probabilità sarà gestito da un applicazione secondaria; in questo modo si evita di caricare ulteriormente la suite di impostazioni del sistema operativo.

Il vice presidente e direttore aziendale per Windows Phone Program Management dichiara apertamente che una versione beta di App Lockscreen è proprio dietro l’angolo. Purtroppo le parole usate da Belfiore lasciano intendere che ci saranno delle forti limitazioni: come per Cortana, si avrà un supporto iniziale disponibile esclusivamente per i sistemi in lingua inglese; inoltre, molto probabilmente, questa nuova caratteristica non sarà accesibile ai device con RAM minore di 1 GB. Si ricorda che anche in passato vari modelli si sono ritrovati tagliati fuori da funzioni specifiche a causa del limitato hardware. Belfiore, scusandosi per l’attesa, annuncia che per il rilascio della beta bisognerà aspettare ancora un’altra settimana circa.

Non resta che attendere l’arrivo di novità sull’app da parte di Belfiore che, come se volesse compensare il ritardo e la mancanza di una più grande e dettagliata mole di informazioni per quanto riguarda l’applicazione, col tweet lascia fantasticare i lettori su una nuova funzione aggiunta da poco dal team di sviluppo.