Home > Android > Android 8.0 Oreo: scovati i primi bug sui Pixel

Android 8.0 Oreo: scovati i primi bug sui Pixel

Android 8.0 Oreo è la nuova versione del robottino verde che è stata rilasciata sul mercato qualche settimana fa. Nel momento in cui viene pubblicato questo articolo la nuova release Android è disponibile solo su un numero limitatissimo di dispositivi, tra cui i Google Pixel.

Ed è proprio su questi smartphone che sono stati scovati i primi bug di Android 8.0 Oreo. Niente paura però, Google è già al lavoro per risolverli prima che inizi la distribuzione da parte dei produttori dei vari aggiornamenti di sistema.

L’aggiornamento rilasciato su Google Pixel e Nexus presenta un fastidioso bug che porta il sistema a segnalare l’esaurimento dei GB di dati mobili a propria disposizione con conseguente disattivazione del traffico dati. E non parliamo di un’impostazione di sicurezza propria di Android perché alcuni gestori telefonici ad esempio consentono di utilizzare alcune applicazioni come WhatsApp anche dopo l’esaurimento del traffico disponibile (in Italia ad esempio con Wind si va incontro solo al rallentamento della velocità massima a 128 kbps). 

Secondo i dati emersi dalle segnalazioni di bug il problema potrebbe essere scatenato da alcune impostazioni di gestione dati legate ai gestori telefonici. Le problematiche principali riguarderebbero paesi come Honduras, Indonesia e Romania. Questo bug è molto diffuso ma comunque Google ha confermato di essere al lavoro su un bugfix da rilasciare a breve.

C’è da dire che secondo gli ultimi rumors Google potrebbe rilasciare una nuova minor release di Android 8 Oreo già nelle prossime settimane con l’arrivo dei nuovi Google Pixel 2. Resta da vedere se Google deciderà di rilasciare un bugfix prima del rilascio di Android 8.1 Oreo. Nell’attesa l’unica soluzione è quella di ritornare ad Android 7.1.1 Nougat.

Via