Home > News > Anche Wind avrà la sua rete LTE(finalmente!)

Anche Wind avrà la sua rete LTE(finalmente!)

Dungeon Stalker è un interessate RPG per Windows Phone 7 che richiama le atmosfere di Ultima Underworld, una vera e propria pietra miliare della storia dei videogame. Il titolo è da poco disponibile nel Marketplace. Scopriamone insieme le caratteristiche.

dungeon stalker

La trama di Dunegon Stlaker ricalca fedelmente il copione tipico dei migliori RPG: la Regina dei Draghi ha soggiogato la terra con le sue legioni di servitori e al giocatore spetta di compito di rivestire il ruolo dell'eroe liberatore. L'avventura si svolge nei classici dungeon e ripropone il tradizionale gameplay degli RPG basato su un sistema di sviluppo delle abilità del personaggio e di combattimenti in tempo reale.

Più nello specifico le principali caratteristiche di Dungeon Hunter prevedono:

  • Grafica 3D pre-renderizzata con visuale in prima persona
  • Combattimenti in tempo reale
  • Incantesimi in tempo reale tramite gestures
  • Oltre 1400 oggetti generati casualmente
  • Struttura di gioco non lineare grazie all'engine di creazione casuale dei dungeon
  • Mappa in tempo reale
  • Differenti layout dei controller virtuali
  • Possibilità di aumentare il livello del personaggio distribuendo i punti esperienza tra diverse abilità
  • 15 livelli di gioco
  • Classifiche online

Per iniziare a familiarizzare con Dungeon Hunter vi proponiamo il video del primo livello di gioco. Buona visione:


Dungeon Stalker per Windows Phone 7

Dungeon Stalker per Windows Phone 7 è disponibile nel Marketplace al prezzo di 0.99 centesimi e può essere provato anche in versione trial che dà la possibilità di giocare senza restrizioni, salvo poi non consentire l'ulteriore accumulo di punti esperiezna superato il quarto livello.

Fonte: Pansoftdev via  WMPoweruser

Sistema Operativo: 
Contenuto: 

Anche Wind si è messa al lavoro per fornire ai propri clienti l’opportunità di navigare in rete da telefonino, tablet e chiavette ad alta velocità, sfruttando la rete mobile LTE di quarta generazione.

Proprio così. Anzi, Wind sta cercando anche di fare le cose in grande: infatti oggi, in una conferenza stampa, ha annunciato di aver siglato un contratto da 1 miliardo di euro con Huawei e Sirti, le quali avranno il compito di progettare e  creare le infrastutture di rete che permetteranno l’utilizzo del 4g con l’operatore Wind.

Wind era l’unico dei 4 grandi operatori che era senza LTE, ma potrebbe entrare in funzione nella seconda metà dell’anno, inizialmente nelle grande città come Milano e Roma, per poi espandersi via via nelle altre città.