Home > News > Analisi tecnica sul display del Samsung Galaxy S7

Analisi tecnica sul display del Samsung Galaxy S7

Samsung Galaxy S7 analisi display

Attraverso il lavoro dei colleghi di SamMobile siamo in grado di mostrarvi nel dettaglio le peculiarità del display del Samsung Galaxy S7, al momento considerato il migliore di tutto il panorama degli smartphone. Prima di scendere nel dettaglio, ricordiamo brevemente le caratteristiche basi: 5,1 pollici di diagonale con tecnologia SuperAMOLED, disposizione dei pixel a diamante (PenTile) e risoluzione QHD di 2560 x 1440 pixel. Grazie a questa risoluzione, è possibile avere 577 ppi. 

Samsung Galaxy S7 analisi display PenTile

Scendendo nel dettaglio, troviamo che il livello massimo di luminosità è di 683 cd/m2 in modalità automatica e 454 cd/m2 in modalità manuale. Ciò vuol dire che la difficoltà di lettura alla luce diretta del sole lamentata con i display SuperAMOLED del passato è oramai sepolta.

Samsung Galaxy S7 analisi display

Analizzando adesso la fedeltà cromatica del display, da sempre punto debole della tecnologia SuperAMOLED, troviamo che anche nello schermo del Samsung Galaxy S7 i colori risultano essere un pò troppo saturi con un punto di bianco non ottimale. Al contrario, il contrasto è praticamente infinito e mette lo smartphone in quell’ottima posizione di risparmiare batteria nelle schermata nere per via dello spegnimento totale dei pixel.

Samsung Galaxy S7 display punto di bianco

Nonostante i test siano stati condotti sul Samsung Galaxy S7, i colleghi di SamMobile ci fanno sapere che il display della variante edge è calibrato, dal punto di vista cromatico, leggermente meglio. Ad ogni modo, ci troviamo di fronte ad un vero e proprio concentrato di tecnologia superiore a tutta l’attuale concorrenza.

FONTE