Home > Apple > Acrobat Reader per iOS adesso integrato con Dropbox

Acrobat Reader per iOS adesso integrato con Dropbox

Acrobat Reader per iOS

L’archiviazione di file in locale è un’usanza che si sta andando sempre più a perdere. Con lo sviluppo dei servizi cloud infatti, ci basta una connessione ad internet per conservare tutti i nostri file (indipendentemente dal formato) nei server delle aziende che offrono tali servizi, come ad esempio Google, Microsoft o Dropbox. Ovviamente i file sono inaccessibili a chiunque non conosca la nostra password e, di recente, anche a coloro non possono effettuare la verifica in due passaggi.

Da ciò si evince che le applicazioni che non permettano l’utilizzo dell’archiviazione cloud rimangono indietro rispetto alla concorrenza. Adobe possiede già un proprio servizio cloud ma è accessibile solamente a chi possiede un abbonamento regolare. Per tutti coloro che utilizzano semplicemente Acrobat Reader per visualizzare i PDF, non ne varrebbe la pena.

Ed ecco allora che attraverso l’ultimo aggiornamento di Acrobat Reader per iOS, gli sviluppatori hanno introdotto l’integrazione con Dropbox. L’aggiornamento che ha portato l’app alla versione 15.2.1 ha introdotto anche altre migliorie, tutte riportate sul changelog ufficiale:

L’ntegrazione con Dropbox consente di aprire e salvare i file interessati. Potrete connettere il vostro account Dropbox ad Acrobat Reader per:

  • Sfogliare la vostra cartella Dropbox e aprire i file interessati.
  • Annotare, modificare e firmare file PDF.
  • Salvare le modifiche direttamente in Dropbox.

Per procedere al download di Acrobat Reader per iOS dall’App Store, vi basterà cliccare sul nostro app box sottostante.

Adobe Acrobat Reader: annotare i PDF