Home > News > A FASTWEB la gestione dei servizi di telecomunicazione per la Regione Lombardia

A FASTWEB la gestione dei servizi di telecomunicazione per la Regione Lombardia

FASTWEB annuncia di aver stipulato un contratto in virtù del quale per i prossimi sette anni sarà il fornitore dei servizi di telecomunicazione di tutti gli enti e le sedi della Regione Lombardia.

FASTWEB

Regione Lombardia e FASTWEB hanno sottoscritto oggi il contratto per l'assegnazione della gara di Servizi di Rete Fonia e Dati  indetta nel dicembre del 2010 dalla Regione e aggiudicata a FASTWEB. I nuovi servizi saranno attivati nell'autunno e il contratto avrà una durata di sette anni.

Il contratto riguarda la realizzazione di una piattaforma per servizi di telecomunicazione di nuova generazione per la Giunta, il Consiglio e per tutti gli enti della Regione Lombardia con architetture e apparati all'avanguardia. Tutte le sedi centrali e periferiche della Regione saranno collegate da una rete in fibra ottica ad altissime prestazioni (30Gbps tra le sedi principali di Milano, 20Gbps verso le sedi periferiche). Tutti gli uffici in Lombardia, le sedi di Roma,  Bruxelles e la sala operativa della Protezione Civile saranno interconnesse alla nuova rete e saranno installate più di 20.000 porte LAN.

Inoltre, grazie a questa infrastruttura, tutti gli edifici della Regione, e alcune piazze antistanti, saranno dotati di rete Wi-Fi, in questo modo i dipendenti potranno utilizzare il proprio portatile, smartphone o tablet sfruttando la rete Wi-Fi senza perdere connettività. La rete consentirà anche la mobilità dei dipendenti permettendo di accedere al proprio ambiente di lavoro da tutte le sedi regionali. 

La piattaforma ICT è stata sviluppata anche per facilitare il telelavoro dei dipendenti della Regione. Grazie a un sofisticato sistema di Unified Communication & Collaboration sarà possibile integrare servizi tradizionalmente “verticali” e separati tra di loro (telefonia, posta elettronica, applicazioni web, videocomunicazione, fax) con nuovi servizi evoluti di comunicazione (come Presence e Instant Messaging) rendendoli disponibili su qualsiasi tipo di terminale (telefono fisso, PC, web, cellulare, softphone, fax, apparati video) anche da remoto.

L'infrastruttura prevede, inoltre, la realizzazione di una piattaforma di servizi multimediali integrati e l'allestimento di oltre duecento sale multimediali tra cui l'aula consiliare, le sale commissioni, le aule per la formazione dei dipendenti, gli auditorium, le sale stampa e la sala crisi della Protezione Civile.  La piattaforma multimediale consente anche lo streaming live e on-demand di tutti gli eventi della Regione e il video-conferencing grazie ai nuovi impianti di videoripresa in alta definizione. Con la multimedialità la Regione raggiunge anche l'obiettivo di promuovere una partecipazione attiva dei cittadini lombardi alle sue attività.

L'infrastruttura porterà un notevole risparmio alla Regione a causa della razionalizzazione delle reti, della quasi eliminazione dei costi di trasferta grazie alla videocomunicazione e dell'abbattimento del costo delle chiamate fisse e mobili tra le sedi interconnesse. Infatti le chiamate non passeranno più sulla rete telefonica pubblica ma sulle nuove reti della Regione.  

“Siamo molto orgogliosi di poter continuare la nostra collaborazione con la Regione Lombardia per altri sette anni” ha dichiarato Alberto Calcagno, Direttore Generale di FASTWEB. “Con questo accordo e con i nostri servizi siamo certi di poter contribuire all'eccellenza di un'Amministrazione che, da sempre, si dimostra all'avanguardia per efficienza e modernità”.  

I numeri del progetto:

  • 200 sale multimediali
  • 1.300 terminali wi-fi
  • 7.800 telefoni fissi
  • 8.000 softphone per terminali fissi
  • 1.200 softphone per terminali mobili
  • 130 postazioni operatore, di cui 10 equipaggiate con software di sintesi vocale e barra braille
  • 200 terminali speakerphone per sale riunioni

Fonte: Press Release

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Operatori: 

FASTWEB annuncia di aver stipulato un contratto in virtù del quale per i prossimi sette anni sarà il fornitore dei servizi di telecomunicazione di tutti gli enti e le sedi della Regione Lombardia.

FASTWEB

Regione Lombardia e FASTWEB hanno sottoscritto oggi il contratto per l’assegnazione della gara di Servizi di Rete Fonia e Dati  indetta nel dicembre del 2010 dalla Regione e aggiudicata a FASTWEB. I nuovi servizi saranno attivati nell’autunno e il contratto avrà una durata di sette anni.

Il contratto riguarda la realizzazione di una piattaforma per servizi di telecomunicazione di nuova generazione per la Giunta, il Consiglio e per tutti gli enti della Regione Lombardia con architetture e apparati all’avanguardia. Tutte le sedi centrali e periferiche della Regione saranno collegate da una rete in fibra ottica ad altissime prestazioni (30Gbps tra le sedi principali di Milano, 20Gbps verso le sedi periferiche). Tutti gli uffici in Lombardia, le sedi di Roma,  Bruxelles e la sala operativa della Protezione Civile saranno interconnesse alla nuova rete e saranno installate più di 20.000 porte LAN.

Inoltre, grazie a questa infrastruttura, tutti gli edifici della Regione, e alcune piazze antistanti, saranno dotati di rete Wi-Fi, in questo modo i dipendenti potranno utilizzare il proprio portatile, smartphone o tablet sfruttando la rete Wi-Fi senza perdere connettività. La rete consentirà anche la mobilità dei dipendenti permettendo di accedere al proprio ambiente di lavoro da tutte le sedi regionali. 

La piattaforma ICT è stata sviluppata anche per facilitare il telelavoro dei dipendenti della Regione. Grazie a un sofisticato sistema di Unified Communication & Collaboration sarà possibile integrare servizi tradizionalmente “verticali” e separati tra di loro (telefonia, posta elettronica, applicazioni web, videocomunicazione, fax) con nuovi servizi evoluti di comunicazione (come Presence e Instant Messaging) rendendoli disponibili su qualsiasi tipo di terminale (telefono fisso, PC, web, cellulare, softphone, fax, apparati video) anche da remoto.

L’infrastruttura prevede, inoltre, la realizzazione di una piattaforma di servizi multimediali integrati e l’allestimento di oltre duecento sale multimediali tra cui l’aula consiliare, le sale commissioni, le aule per la formazione dei dipendenti, gli auditorium, le sale stampa e la sala crisi della Protezione Civile.  La piattaforma multimediale consente anche lo streaming live e on-demand di tutti gli eventi della Regione e il video-conferencing grazie ai nuovi impianti di videoripresa in alta definizione. Con la multimedialità la Regione raggiunge anche l’obiettivo di promuovere una partecipazione attiva dei cittadini lombardi alle sue attività.

L’infrastruttura porterà un notevole risparmio alla Regione a causa della razionalizzazione delle reti, della quasi eliminazione dei costi di trasferta grazie alla videocomunicazione e dell’abbattimento del costo delle chiamate fisse e mobili tra le sedi interconnesse. Infatti le chiamate non passeranno più sulla rete telefonica pubblica ma sulle nuove reti della Regione.  

“Siamo molto orgogliosi di poter continuare la nostra collaborazione con la Regione Lombardia per altri sette anni” ha dichiarato Alberto Calcagno, Direttore Generale di FASTWEB. “Con questo accordo e con i nostri servizi siamo certi di poter contribuire all’eccellenza di un’Amministrazione che, da sempre, si dimostra all’avanguardia per efficienza e modernità”.  

I numeri del progetto:

  • 200 sale multimediali
  • 1.300 terminali wi-fi
  • 7.800 telefoni fissi
  • 8.000 softphone per terminali fissi
  • 1.200 softphone per terminali mobili
  • 130 postazioni operatore, di cui 10 equipaggiate con software di sintesi vocale e barra braille
  • 200 terminali speakerphone per sale riunioni

Fonte: Press Release

Sistema Operativo: 
Contenuto: 
Operatori: